Allenamento vibratorio

Il sistema di allenamento vibratorio, nato sulla base delle esperienze aereospaziali é saltato agli onori delle cronache negli ultimi anni, in maniera capillare.

Ad oggi sono numerosi gli studi inerenti i possibili effetti positivi dell’Allenamento Vibratorio sulla prestazione. l’AV è in grado d’indurre risposte ormonali di tipo adattivo, specificatamente una seduta di AV provoca un aumento della concentrazione di T ed ormone somatotropo (GH) contestualmente ad una diminuzione della concentrazione di cortisolo (C) (Bosco e coll., 2000). L’aumento di T e GH è riconducibile all’azione dei metaborecettori muscolari (Kjaer, 1992), mentre la diminuzione del C è probabilmente da imputarsi ad un’insufficiente effetto stimolatorio del comando motorio centrale e del feedback nervoso a livello della muscolatura scheletrica (Knigge e Hays, 1963; Bosco e coll., 2000). Sembrerebbe quindi che l’AV, se opportunamente reiterato, possa indurre degli adattamenti ormonali stabili che testimonierebbero di un altrettanto stabile adattamento, in termini migliorativi, della funzione neuromuscolare (Bosco e coll., 2000).

Le proposte sul mercato sono davvero molte e di ampio genere, sia come vendita diretta dell’attrezzo al pubblico che vendita del servizio, supervisionato da un Personal Trainer. La seconda, che dal mio punto di vista é quella che consiglierei a tutti coloro che intendono avvicinarsi alla Whole Body Vibration, si avvale di una persona qualificata che esercita la propria professione sulla pedana e quindi qualitativamente valida.

Leggi tutto