Personal trainer Lugano
ARTPERSONALTRAINER

ARTPERSONALTRAINER (14)

Mercoledì, 19 Febbraio 2014 15:51

Antiaging e la cura del corpo

Scritto da

Quella odierna è una società in continua evoluzione, specchio di un dinamismo globale, sempre in cerca di respiri più ampi ed internazionali, tra incertezze di un futuro reale e la reale possibilità di vivere più futuri virtuali. Questo è un periodo storico in cui il tempo è l'unico vero lusso, ecco perché Art Personal Trainer, vuole dare una risposta concreta al mercato del Fitness Anti invecchiamento, dando il giusto valore al tempo dedicato a sé stessi.

Forma fisica e invecchiamento sono temi molto importanti. Secondo Luca G. Bottoni non c'è una buona forma fisica se non indirizzata a un'azione anti invecchiamento. Molto dipende dallo stile di vita che conduciamo, dall'alimentazione e dallo stress a cui quotidianamente siamo sottoposti. Lo stile di vita odierno, infatti, impone ritmi serrati dove, per colpa degli impegni e della fretta, si sottovalutano molti aspetti del benessere.

È quindi fondamentale affidarsi a un metodo antiaging percombattere l'invecchiamento e ritrovare uno stato fisico ottimale. Lo studio, la ricerca e la continua applicazione delle nuove tecniche allenanti, parallelamente al grande volume di clienti di questo segmento, hanno portato Art Personal Trainer allo sviluppo di un metodo allenante specifico dal nome LGB® Antiaging.

Art Personal Trainer, aiuta i suoi clienti, passo dopo passo a ricreare equilibrio tra la loro immagine e quello che sentono di essere veramente. Rendendoli protagonisti di sedute allenanti esclusive quanto uniche, grazie a programmi interamente personalizzati e calibrati sulle effettive necessità del cliente e un personal trainer a completa disposizione.

Martedì, 21 Gennaio 2014 10:02

Progettazione Spazi Fitness

Scritto da

Per la progettazione e la supervisione del tuo Spazio Fitness, a Lugano e dintorni, affidati alla competenza e all'esperienza di Personal Trainer professionisti. Proprio perché conosciamo dall'interno le possibilità e la funzionalità degli Spazi Fitness, possiamo aiutarti a realizzare ambienti improntati sulle tue reali esigenze, qualificati dal punto di vista funzionale, progettati e calibrati in base alle effettive necessità d'allenamento e ai tuoi obiettivi oltre che, naturalmente, alla tua forma fisica. Se vuoi che il tuo spazio fitness sia realmente personalizzato, elegante e di classe, richiedi una nostra consulenza. Per un ambiente davvero di prestigio, non basta acquistare l'attrezzatura idonea, bisogna sapere cosa scegliere in base alla tipologia di allenamento e al proprio stie di vita. Ma non solo.

Mercoledì, 15 Gennaio 2014 11:56

Servizio di Personal Trainer a Lugano

Scritto da

luca-bottoni-visoPer la tua perfetta forma fisica scegli un servizio di Personal Trainer Esclusivo. Potrai così usufruire di un percorso personalizzato dove sarai costantemente seguito da personale altamente qualificato e con grande esperienza in questo settore. Valuteremo assieme a te il lavoro che dovremo fare e ti accompagneremo passo dopo passo. Il nostro servizio di Personal Trainer Lugano è stato messo a punto sulle specifiche esigenze dei nostri clienti, perché per noi ogni cliente è un cliente speciale. La nostra pluriennale esperienza, infatti, ci consente di guidarti attraverso programmi unici, mirati e specifici per ottenere il miglior stile di vita . La forza del nostro lavoro è quella di dare un servizio di qualità eccellente, esclusivo, per persone che, come te, vogliono solo il meglio, quindi professionisti con grandi capacità professionali e di prestigio. Ritrova il tuo equilibrio psico-fisico con la continua supervisione di Luca G. Bottoni, fondatore e responsabile del progetto Art Personal Trainer. Grazie alla sua formazione specifica e alla vasta esperienza sul campo, potrai riequilibrare il tuo corpo in modo sano, senza esporti a rischi di salute, con la sicurezza di essere sempre in ottime mani.

La serietà di Art Personal Trainer la puoi valutare fin dal primo incontro dove non ti verrà chiesto di iniziare subito il lavoro, ma saranno valutate le tue esigenze specifiche, le tue potenzialità e le tue possibilità. Solo in questo modo, infatti, potremo studiare un percorso d'allenamento periodico bilanciato e ben calibrato su ogni aspetto della tua persona, senza trascurare nessun dettaglio.

Sabato, 23 Febbraio 2013 23:49

Nuove frontiere antiaging

Scritto da

Quant'é antiaging il Vostro stile di vita? Qual'é la Vostra età biologica?

 

Domande alle quali oggi, possiamo dare delle risposte concrete. In collaborazione con NatrixLab è nato il Test CAF "Cellular Aging Factors'.

IMG_0207

Il Golfo di Lugano regala ai nostri occhi uno scenario indimenticabile.
La giornata è torrida, le piante tropicali dei giardini danno quel tocco di esotismo dove il clima mediterraneo si incontra con la maestosità delle Alpi. È in questo luogo idilliaco che veniamo accolti da Elisa, una ragazza che sta vivendo un’esperienza straordinaria e che ha preso in mano la sua vita con determinazione e positività.
“Parto da uno stato di salute precario e da una mancanza di costanza nell’attività fisica. Ero una persona con poca autostima, a volte sfioravo l’odio nei miei confronti. Per questa ragione, mentre stavo toccando il fondo di questa spirale senza apparente via d’uscita, ho deciso di prendere in mano la situazione e nell’immenso mondo del web il sito Artpersonaltrainer.com ha attirato la mia attenzione.
Professionalità ed estetica avevano creato un connubio in quel portale dove il Personal trainer si esprime con termini filosofici e non puramente meccanici.” Con queste parole Elisa inizia il suo racconto mentre ci offre una bibita fresca nella sua dimora protetta dal massiccio Monte Brè.
Come è stato il debutto con l'attività fisica?
“Duro e faticoso, soprattutto all’inizio dove in più occasioni ho pensato di mollare tutto. Poi nel giro di poche settimane ho iniziato a vedere i cambiamenti, ad accorgermi che qualcosa di nuovo, di straordinario stava avvenendo, modificando in meglio lo stato delle cose. Ora mi trovo nella situazione diametralmente opposta: non riesco ad immaginarmi la settimana senza gli appuntamenti regolari con Luca. Ho cambiato radicalmente le mie abitudini e il lavoro fisico, abbinato ad una dimensione più sottile che tocca la psiche, mi porta ad uno stato di serenità globale.”
Quali sono i segreti di questo successo?
“Non vi sono dei segreti: tutto sta nell’approccio e nella professionalità di Luca che mi sta accompagnando in questo percorso. Ci siamo posti degli obiettivi e abbiamo individuato le zone su cui volevamo intervenire: il sistema cardiovascolare, la tonicità e la resistenza muscolare, la gestione dello stress, l’autostima, sono solo alcuni dei punti che abbiamo individuato e che teniamo presenti durante le nostre sedute.”
A grandi linee dove e come avvengono le sedute?
“Vi è da dire che ci sono due spazi intimi coinvolti in questo percorso. Il primo è la mia abitazione, dove su consiglio di Luca ho acquistato delle macchine per svolgere il programma fitness completo. Il secondo spazio è quello mentale, quel territorio che non è facile da esplorare e che si apre solo a colui che trasmette un senso di sicurezza e fiducia. Parlare di angosce, frustrazioni e paure non è evidente e l’approccio di Luca per potersi esprimere su questo piano è davvero interessante ed efficace. Il linguaggio riveste dunque un’importanza fondamentale. Lavoriamo su delle macchine con esercizi a volte faticosi, ma ricordiamoci che l’essere umano non è un robot, di conseguenza anche l’aspetto psichico va “allenato” proprio come facciamo con il corpo. E questo potrà sembrare strano ma è caratterizzato anche da momenti di divertimento e risate!”
Grazie Elisa per averci concesso questa intervista, il tuo sogno iniziato a febbraio in questa calda estate è diventato realtà.

Giovedì, 10 Maggio 2012 13:04

Naturalmente salutare...

Scritto da

piatto

Da qualche giorno, al Ristorante Orologio, di Lugano, potete degustare, una piatto vegetariano, di alta qualità biologica oltre che altissima digeribilità.

igor_nastic_press

Caro Luca,


mi metti un po' in imbarazzo nel scrivere quale sia il segreto di questa stagione di triathlon che, effettivamente, mi ha visto vincitore in 3 gare su 4. L'ultima risale a pochi giorni fa in occasione del triathlon di Locarno. Non ho segreti e non ho superpoteri: lavoro come tutti e dedico parecchio tempo allo sport. È chiaro che gli allenamenti sono mirati e rispetto agli scorsi anni sono più determinato e meno dispersivo. Inoltre ho elevato il livello del materiale tecnico e posso dire che grazie al mio sponsor Dream Bikes posso gareggiare con i migliori marchi al mondo. Ma la chiave del successo sta nel fattore mentale: nel prima, durante e dopo gara. Mente che ha sete di superare i propri limiti e che non si limita a fare la gara sull'avversario.


Come spesso ci capita, quando ci incontriamo parliamo di sport e i tuoi consigli nel campo del fitness e dell'alimentazione sono preziosi. Però i nostri discorsi non si limitano all'aspetto fisico e troviamo sempre temi di carattere culturale, culinario e la contemplazione davanti ad un bicchiere di vino non manca mai. Trovare un equilibrio tra queste passioni, solo in apparenza incompatibili, non è semplice ma credo che l'amore per lo sport e la gioia di vivere diano quella marcia in più non solo durante la gara, ma soprattutto nella vita quotidiana. Di una cosa sono certo: la vittoria non si improvvisa ma si costruisce giorno per giorno. E tu sei tra gli artefici dei miei successi.

Giovedì, 19 Maggio 2011 14:55

Intervista a Beat A.Von Weissenfluh

Scritto da

30m

Sono diverse le ragioni per le quali ho scelto il corpo come soggetto dei miei lavori. Innanzi tutto sono particolarmente interessato all’equilibrio delle forme che con forza emotiva comunicano i corpi atletici. Questo stato di grazia si ottiene unicamente con la disciplina, con il rispetto di sé e con l’esercizio quotidiano fisico e intellettuale. Discorso che è valido in tutti i campi, soprattutto in quello professionale, se penso alla mia sfera personale. Ciò che cerco nei miei soggetti è la tensione esercitata dai muscoli e lo stato di grazia come risultato di un discorso estetico ragionato e non come frutto di approssimazioni e improvvisazioni. Oltre al tema del corpo, che rappresenta il principale soggetto che osservo, studio e indago nei miei lavori, alcuni miei interessi vanno anche nella direzione di ciò che la natura sa offrire, ovvero i fiori. Se da un lato sono affascinato dalle geometrie e dai colori pressoché perfetti di questi ultimi, allo stesso tempo mi rendo conto che questa poetica è frutto di un disegno naturale al quale la pianta non si può sottrarre. Però, come ben sappiamo, se un fiore non viene annaffiato è destinato a seccare. E questo discorso vale anche per il nostro corpo, anche se la questione è un po’ più complessa: mentre il fiore è bello per sua natura, l’essere umano per ottenere una bellezza interiore ed esteriore deve costantemente esercitarsi. E non mi riferisco solo all’esercizio fisico. L’impegno intellettuale è altrettanto importante, perché la magia di un obiettivo fotografico non mente sullo spessore di un essere umano. Vi è dunque un discorso parallelo, nel sottile dialogo tra mente e corpo, che può essere coltivato da ognuno di noi. Per questa ragione, oltre alla mia passione per l’arte e la letteratura, pratico dell’esercizio fisico quotidiano con l’ausilio del personal trainer Luca Bottoni. Il mio obiettivo non è comunque quello di emulare i miei soggetti, bensì di sentirmi in forma affrontando le molteplici sfide quotidiane che la mia professione comporta. In questo senso ho trovato un equilibrio al quale non intendo rinunciare.Per concludere, ciò che all’occhio appare immediato è il tema del corpo nella sua purezza, senza architetture tecnologiche che ne mascherino eventuali limiti. Di conseguenza il mio approccio intende liberarsi dagli artifici e mira a cogliere la bellezza del soggetto nella sua più profonda intimità. Questa forma di onestà artistica, che oltre al talento e all’esercitazione può contare solo sul complesso utilizzo delle luci, è ciò voglio offrire a chi guarda i miei lavori con occhio sensibile.

Pagina 1 di 2

NEWSLETTER