PIETRO, LA FORZA DELLA MENTE.

-Come è nata la scelta di intraprendere un programma di allenamento personalizzato e da quanto tempo è seguito da Art Personal Trainer?

La mia scelta di intraprendere questo programma è nata un po’ casualmente. Mia madre si allena regolarmente in palestra ed un giorno, all’inizio del 2015, mi ha parlato dell’opportunità, scoperta tramite un suo caro amico. Sono sempre stato molto sportivo, e mi sarebbe piaciuto provare un allenamento diverso, quindi mi sono detto: “perchè non provare?”. Dal momento che non vivo a Lugano, ma sto conseguendo i miei studi universitari a Londra, l’idea iniziale era solamente quella di fare un’ora di “general check”, dove avrei potuto mettere alla prova la mia forma fisica e confrontarmi con l’opinione di un esperto.


-Quali differenze ha riscontrato rispetto ad un classico allenamento eseguito in palestra?

Già dal primo allenamento che, appunto, doveva solamente trattarsi di un controllo generale della mia forma e di una serie di domande da parte mia, mi sono reso conto della diversità di Artpersonaltrainer rispetto ad altri usuali allenatori. Quest’ultimo, infatti, è dotato di un background estremamente ampio: ha conoscenze molto approfondite in tutti i campi relativi alla salute: sport, alimentazione e studio del corpo umano. Queste conoscenze non si limitano alla ricerca personale, ma sono corroborate da studi universitari e seminari vari che l’allenatore ha conseguito nei suoi anni di professione. Tali conoscenze rendono ogni allenamento molto interessante e fonte di apprendimento, oltre ciò che chiunque si aspetterebbe da un semplice training in palestra. Inoltre, gli allenamenti di Artpersonaltrainer sono estremamente personalizzati, e quindi basati sullo studio di ogni singolo cliente, che avrà un programma totalmente differente da quello degli altri. Quello che doveva essere un semplice controllo, quindi, si è rivelato molto più interessante di quanto pensavo e mi ha portato ad allenarmi con Artpersonaltrainer regolarmente, per quanto possibile non vivendo a Lugano.
-Quanto è importante per lei avere la possibilità di organizzare l’allenamento  in base al tempo che ha a disposizione?

Come già detto, non vivendo a Lugano non è semplicissimo stabilire incontri regolari. Tuttavia, ogni volta che torno nella mia città riesco ad organizzare allenamenti regolari, che sono per me molto importanti in quanto mi forniscono le giuste direttive per poi allenarmi correttamente a livello indipendente a Londra.
-Artpersonaltrainer non si focalizza solo su un miglioramento di tipo fisico mirando invece ad un cambiamento dello stile di vita, attuando un vero e proprio processo antiage. Crede  di aver raggiunto gli obiettivi prefissati all’inizio del suo percorso personalizzato?

Come anticipato, Artpersonaltrainer ha un esteso knowledge che spazia in tutti i campi relativi alla salute ed al corpo umano. Per questo motivo, trova facilità nell’insegnare le sue nozioni ai clienti senza limitarsi semplicemente a mostrare quali esercizi fare e come, ma integrando agli allenamenti consigli riguardanti alimentazione, respirazione, abitudini etc. In questo senso, ho potuto beneficiare di ottimi consigli riguardanti la mia dieta e vedere buoni risultati a livello fisico. In quanto al processo antiage, all’età di 21 non è la mia prima priorità, ma sono consapevole di quanto, a partire da un buon allenamento in palestra quale quello offerto da Artpersonaltrainer, si possa raggiungere ottimi risultati in questo campo.